Link building: 5 tattiche per...

Link building: 5 tattiche per evitare lo spam

mar 18, 2014 - Nessun commento

Da quando gli algoritmi di Google offrono una tutela più efficace contro lo spam, i link builder di professione hanno dovuto elaborare strategie sempre più sofisticate per evitare di cadere nelle reti anti-spam.
Verranno presentate ora cinque strategie per un link building di successo, se inserite in un progetto intelligente e consapevole per aumentare la propria visibilità sul web.

1) Un buon commento non dev’essere generato con script automatici, causa la perdita di qualità del commento stesso che verrà immediatamente individuato come spam e ignorato nel migliore dei casi (nel peggiore sarà arginato grazie al tag “Nofollow” di Google).
Potrà sortire effetti benefici sulla propria visibilità un commento intelligente e ben scritto: è il miglior modo per farsi notare.

2) Il comunicato stampa può diventare una valida tecnica di link building, riconosciuta da Google nei Link Schemes nel 2013. Per evitare di essere additata come pratica manipolatoria di spam un buon comunicato stampa deve evitare di essere insistente e ripetitivo ed essere un vero comunicato e non una pubblicità invasiva.

3) Il link reciproco è stato ed è una delle strategie più usate ed abusate nel link building: proprio il suo abuso ha portato però Google ad adottare politiche più restrittive per evitare la compravendita di link. Nel caso esista una vera e propria partnership commerciale tra siti web o comunque finalità e intenti comuni che giustificano il link reciproco resta sempre e comunque una strategia efficace.

4) Le directory erano uno strumento originale per trovare informazioni prima dell’avvento dei motori di ricerca: la tendenza è stata poi di renderle vere e proprie link farm a pagamento.
Google ovviamente contrasta pratiche truffaldine di questo tipo, ma perseguire obiettivi come directory specifiche o locali può essere prolifico.

5) Un buon guest posting deve essere ricco nella forma grammaticale e nei contenuti e non essere spudoratamente scritto per veicolare un link. Insomma, il tempo speso per scrivere un post di qualità sarà ampiamente ripagato.