Local SEO: 6 best practice per migliorare il posizionamento locale

Melascrivi illustra i 6 step di ottimizzazione Local SEO essenziali per migliorare il posizionamento del proprio sito e ottenere maggiore traffico.

Per attività con un forte radicamento sul territorio o per aziende di piccole-medie dimensioni che basano il proprio business su clienti di un’area specifica, la Local SEO rappresenta un aspetto di ottimizzazione essenziale per migliorare il proprio posizionamento in SERP

Così come l’internazionalizzazione del business su mercati stranieri richiede una strategia di marketing studiata ad hoc, allo stesso modo anche la vocazione locale di un Brand deve essere supportata da alcuni aspetti di ottimizzazione specifici

In questo modo, è possibile migliorare non solo il posizionamento del proprio sito in generale, ma far sì che le pagine ottimizzate siano ritrovate proprio da clienti attivi nella specifica area di riferimento

  • Cosa si intende per “Local SEO” e quali elementi di ottimizzazione comprende?
  • In che modo sono ottimizzabili gli elementi On-Site e On-Page?
  • Come sfruttare efficacemente Google My Business?
  • Quali altri elementi di Digital Marketing possono andare a supporto di una strategia di Local SEO?

 

Cerchi un servizio di Digital Marketing completo?

 

Local SEO: cos’è e perchè è importante

Dall’introduzione di Google Local (2004) fino agli ultimi aggiornamenti, il motore di ricerca ha negli anni offerto sempre più strumenti per mettere in relazione le ricerche degli utenti con un preciso contesto localizzato

Questi strumenti si sono dimostrati di vitale importanza per tutte le imprese che hanno voluto far conoscere i propri prodotti su un territorio specifico o proporre i propri servizi come punto di riferimento per un’area ben precisa

Attuare una strategia di Local SEO significa quindi andare a potenziare altri aspetti di ottimizzazione generica già presenti, supportandoli con elementi che evidenzino il legame tra l’azienda e uno specifico territorio

 

 

Le principali caratteristiche che distinguono una strategia di Local SEO da azioni di ottimizzazione più generica sono: 

  • L’importanza rivestita anche da un indirizzo fisico, oltre che da quello virtuale. Ciò significa che, oltre al posizionamento di un dominio o di una pagina (obiettivo della SEO generica), la Local SEO mira anche a far conoscere, grazie a una buona posizione in SERP, un’attività fisica (negozio, sede dell’azienda, esercizio commerciale, etc) locale. In questo caso, il sito viene inteso principalmente come supporto online a un’attività fisica. 
  • Per questo motivo, anche alcuni degli elementi presi in considerazione dagli algoritmi di Google sono diversi. Nel valutare i diversi risultati per le richieste degli utenti, il motore di ricerca dà molta importanza alla presenza di  elementi come i cosiddetti dati NAP (name, address, phone), che possono garantire una migliore User Experience e vengono pertanto valutati positivamente da Googlebot. 
  • Più in generale, tutti gli aspetti della Local SEO partono dalla necessità di instaurare un rapporto più diretto e immediato tra utente e azienda. Il cliente che ricerca prodotti o servizi a livello locale si aspetta non solo di trovare una risposta rapida e coerente con le proprie necessità, ma anche di entrare direttamente in contatto che l’attività che la offre. Per questo motivo, è importante far sì che gli utenti ricevano tutte le indicazioni necessarie per raggiungere e contattare direttamente l’azienda.

Strutturare una strategia di Local SEO significa quindi lavorare principalmente con due elementi:

  • I risultati organici presentati in SERP, che possono essere migliorati attraverso un’ottimizzazione On-Site e On-Page
  • Tutto ciò che viene gestito direttamente attraverso il servizio Google My Business.

 

Ottimizzazione On-Site e On-Page per Local SEO

L’ottimizzazione diretta dei contenuti delle pagine del proprio sito o blog aziendale rimane, anche per la Local SEO, uno degli elementi determinanti per posizionarsi con successo tra i risultati organici di Google. 

I principali aspetti in questo tipo di ottimizzazione sono rappresentati da:

  • L’ottimizzazione On-Page dei metatag.
  • L’ottimizzazione del sito aziendale per la navigazione da mobile.
  • L’attenzione ai volumi crescenti di ricerca vocale.

Come trovare le Keyword giuste e ottimizzare i Tag

L’inserimento di keyword specifiche nell’interno dei tag di una pagina (title, metadescription, titolo e descrizione immagine, etc) mantiene, anche per la Local SEO, tutte le best practice rilevanti anche per una strategia di ottimizzazione più generica. 

In questo caso, però, sarà importante trovare le keyword giuste e inserirle in modo tale che siano:

  • Location-specific. I metatag devono cioè contenere un’indicazione chiara ed esplicita dell’area su cui l’attività lavora e per cui vorrebbe comparire tra i risultati di ricerca. Un agriturismo nella provincia ovest di Milano potrebbe trovare utile specificare la propria località in modo da attirare più clienti che desiderano trovare un locale in questa zona, per esempio.
  • Descrittive: dicano, ciò, con chiarezza di cosa si occupa l’attività. L’utente medio di Google, infatti, è diventato negli anni sempre più esigente e si aspetta di trovare in poco tempo risultati chiari per le proprie ricerche. Questa tendenza deve essere assecondata inserendo in posizioni ben visibili poche parole chiave efficaci che possano dare al potenziale cliente un’idea immediata del prodotto o del servizio offerto. 

 

Il servizio di Copywriting presente all’interno della suite di Melascrivi.com permette di affidare la stesura dei propri contenuti a una redazione di Autori filtrati in base alle proprie esigenze, tra cui la provenienza da un’area specifica. In questo modo è possibile avvalersi di Copywriter che conoscano a fondo le caratteristiche e le esigenze del territorio di riferimento. 

 

Ottimizzazione SEO per mobile

La ricerca di attività commerciali in un’area specifica spesso risponde a esigenze di natura quotidiana e, pertanto, immediata. Che si tratti della ricerca di un ristorante aperto o di una ditta di costruzioni per una riparazione urgente, sempre più ricerche di questo tipo vengono effettuate da mobile, confermando una tendenza ormai affermatasi anche per altri tipi di comportamenti online. 

Un’ottimizzazione Local SEO non può quindi prescindere dalla cura degli aspetti di SEO per mobile

 

Ottimizzazione per Ricerca Vocale

Parallelamente alla crescita dei volumi delle ricerche attraverso smartphone, un’altra importante tendenza degli ultimi anni è la ricerca attraverso comandi vocali

Per necessità immediate o a breve termine come quelle che muovono in molti casi ricerche locali, sempre più spesso gli utenti si affidano ai cosiddetti “assistenti intelligenti” presenti sui dispositivi (come Siri per i dispositivi Apple) o a prodotti come Google Voice Search

L’impostazione delle query degli utenti per questo tipo di ricerca può presentare alcune differenze rispetto alla ricerca manuale da tastiera. Le query infatti sono molto spesso rappresentate da domande dirette più che da singole keyword.

Anche per questo tipo di ottimizzazione è quindi importante avvalersi di SEO tool che permettano di studiare quali sono le parole chiavi migliori e che diano informazioni anche su eventuali keyword longtail o keyword correlate

 

 

Google My Business: come utilizzarlo efficacemente

Il servizio Google My Business offerto dal motore di ricerca permette ad aziende o attività commerciali di promuovere i propri servizi comparendo tra i risultati di ricerca all’interno di un template specifico e facilmente riconoscibile. 

Attraverso questo template le attività commerciali possono comunicare agli utenti alcune informazioni utili sull’azienda, grazie all’integrazione con Google Search e Google Maps.

I dati che vi vengono presentati (posizione e indirizzo, orari di apertura, numero di telefono, eventuali recensioni etc) permettono al potenziale cliente di farsi un’idea più completa dell’attività e, eventualmente, entrarci in contatto diretto. 

Tra i fattori che possono influire sul rank dei risultati per Google My Business compaiono:

  • La distanza tra l’attività commerciale e l’utente che svolge la ricerca. Nel caso in cui l’utente fornisca indicazioni circa la propria posizione (attivando, quindi, la geolocalizzazione del proprio dispositivo) la distanza verrà calcolata in automatico. Altrimenti, qualora il dispositivo non sia localizzabile direttamente, verranno prese in considerazione eventuali keyword utilizzate nella ricerca. 
  • Rilevanza rispetto alla ricerca: quanto le parole chiave immesse dall’utente trovano riscontro nel listing dell’attività. Anche per questo motivo è fondamentale ottimizzare sempre i contenuti di Google My Business, dando così modo agli utenti e agli algoritmi di Google di comprendere con esattezza quali prodotto o servizi vengono offerti e quali sono le specificità dell’azienda. 
  • Importanza (prominence) dell’attività. In questo caso Google prende in considerazione molteplici fattori che indichino la rilevanza di una determinata attività commerciale rispetto agli utenti di una specifica area. 

 

 

Local Marketing: come supportare una strategia SEO

A supporto di tutti gli aspetti di Local SEO appena presentati è possibile sfruttare anche altre tipologie di strategie di Digital Marketing, tra cui:

  • La realizzazione di contenuti di qualità che possano essere promossi tramite guest posting su siti di interesse locale per l’area di riferimento. Sarà così più facile per un’azienda o un’attività commerciale farsi conoscere e trovare nuovi clienti in un territorio specifico. 
  • Curare con attenzione i contenuti social e, magari, investire nella collaborazione con un influencer locale. 

 

 

 

Se stai cercando una piattaforma di Digital Marketing completa, prova subito la suite di Melascrivi.com!

Potrai affidare la stesura dei tuoi contenuti a giornalisti professionisti o copywriter freelance e ottenere testi in grado di soddisfare tutte le tue esigenze. 

 

Ultime news da Melascrivi