5 Consigli per diventare MicroInfluencer

MelaCondividi, la soluzione per chi vuole diventare MicroInfluencer

Come diventare microinfluencer in poche mosse


microinfluencer si distinguono per avere precise competenze in uno specifico settore, dimostrando passione e capacità comunicative attraverso la redazione di contenuti sui social media. In genere appartengono alla categoria coloro i quali hanno un numero di followers superiore a 3 mila e inferiore a 100 mila, anche se non è un dato vincolante. Come diventare microinfluencer? Ecco 5 consigli utili.


Trasmettere passione e genuinità


Il microinfluencer è colui il quale attraverso i social media, esprime la sua passione verso un argomento, orientando i contenuti su un tema a lui conosciuto e solitamente di nicchia. La passione per il tema deve trasparire dal modo di scrittura del testo. L'obiettivo non è quello di pubblicizzare un prodotto preciso, ma di rendere partecipe il lettore di quanto viene scritto. Per diventare microinfluencer dovete essere sinceri, genuini, coinvolgenti e catalizzare l'attenzione del lettore, stimolandone la curiosità e l'interesse. Il microinfluencer deve infondere fiducia negli altri, essere credibile. Esprimete quindi opinioni e valutazioni in modo pacato ma veritiero. Un contenuto autentico e spontaneo verrà premiato rispetto ad un messaggio artefatto e costruito appositamente per accaparrare like.

 

Interagire con il pubblico


Rispondere a chi vi scrive non è solo questione di educazione, ma se volete diventare microinfluencer è necessario aumentare il coinvolgimento del pubblico, anche se l'engagement non è la sola argomentazione. Dare una risposta ad una critica, rispondere ad un suggerimento o commentare un'opinione, sono azioni che generano interazione e dialogo con il pubblico. Una presenza costante sui social network e un buon posizionamento dei bottoni social sharing (per la condivisione Youtube, Twitter, Instagram, Facebook ad esempio), rappresentano due valide tecniche per iniziare a diventare microinfluencer.
Se non sapete come intraprendere la strada da microinfluencer, iniziate ad essere raggiungibili sui social e a scrivere con costanza, creando coinvolgimento ma senza comprare amici o followers.


Aumentare le condivisioni e gli hashtag


Le condivisioni favoriscono la diffusione del messaggio e la sua viralità. I vostri contenuti dovranno essere virali e per questo è importante il posizionamento dei tasti social sharing che incentivano l'utente alla condivisione. I lettori tenderanno a condividere solo i contenuti di qualità, quelli per i quali vale la pena spendere del tempo nella lettura. L'utilizzo di diversi hashtag può certamente favorire la lettura e l'intestazione, ma questi devono essere stabiliti con criterio, in tema con l'argomento trattato.

Sperimentare, testare, recensire


Il microinfluencer ha la conoscenza di ciò di cui scrive e sa essere capace di essere convincente grazie al modo e allo stile con il quale si esprime. Questo vuol dire che tra i 5 consigli per diventare microinfluencer non può mancare quello che fa riferimento alla sperimentazione. Non abbiate paura di sperimentare un nuovo prodotto, di testarlo per poi recensirlo in modo approfondito e con uno stile accattivante, ma al tempo stesso non risparmiate le critiche. Ricordate che a venire premiate saranno la vostra onestà e capacità di trasmettere contenuti esclusivi. Le recensioni non necessitano di toni eccessivamente esaltanti, ma serve un tono sobrio, quasi confidenziale, per risultare più veritiere.


Favorire le condivisioni e la viralità


Perchè un lettore dovrebbe fidarsi di voi e leggere i vostri testi? Perchè un utente dovrebbe condividere il vostro contenuto attraverso il social sharing? La risposta deve essere univoca: perchè si fida di ciò che scrivete. Le forzature non pagano. Più un messaggio è scritto con qualità e più ha probabilità di diffondersi nel web attraverso un terreno fertile, di essere trovato, letto e quindi condiviso. La qualità è sempre apprezzata e premiata. Il profilo social del microinfluencer ha il dovere di distinguere rispetto ad altri utenti e per farlo ha bisogno di far leva su quei tratti distintivi che sono tipici del suo status. Un contenuto inserito da un microinfluencer dovrebbe diventare virale attraverso una rapida diffusione nella rete. La viralità viene favorita dalla qualità e dalla unicità dei contenuti oltre da uno stile accattivante e brillante. Un determinato messaggio (post) deve essere pensato e strutturato al fine di favorirne la condivisione da parte del pubblico, elemento determinante che deve essere conosciuto dal perfetto microinfluencer.



Dopo aver letto i nostri 5 consigli per diventare microinfluencer potete iniziare a intraprendere il percorso attraverso i social network, senza però cadere nella tentazione di comprare seguaci e like. Iniziate a curare molto la parte relativa al contenuto testuale, tralasciando il numero di followers: il microinfluencer non deve essere ossessionato dai numeri, ma piuttosto dalla qualità di ciò che scrive. Focalizzatevi sull'essenza del testo e dedicate tempo a interagire con il vostro target di pubblico, cercando di conoscerlo al meglio per poter più frequentemente suscitare interesse e favorire la condivisione. A proposito: provate anche MelaCondividi, il servizio condivisione di Melascrivi che consente di prendere in carico le campagne richieste dal cliente e condividerle sui propri profili social.

Ultime news da Melascrivi