Numero Verde Editori 800 561 748 (solo da linea fissa) attivo lunedì - venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18

Numero Verde Editori 800 561 748

News

Blog Aziendale: come crearlo e promuovere la propria azienda

Il blog aziendale rappresenta uno degli strumenti più validi per tutti i Brand che desiderano promuovere online la propria attività. Attraverso un flusso costante e strutturato di contenuti è possibile farsi conoscere agli utenti, aumentare il traffico verso il proprio sito, generare contatti e conversioni.
Creare e gestire in modo strategico un blog aziendale può allora diventare il centro di una strategia di Digital Marketing integrata, in cui la pubblicazione di contenuti sul sito vada a supporto di (e sia a sua volta supportata da) una rete di strategie.

Blog Aziendale: cos'è?

Un blog aziendale è una sezione del sito web di un’azienda in cui vengono regolarmente pubblicati contenuti di approfondimento sull’attività svolta dal Brand.
Rispetto ad altri canali di promozione online, quindi, il blog presente sul sito si presta particolarmente alla pubblicazione di contenuti di una certa lunghezza, che non rispondano a un intento puramente promozionale ma vadano prima di tutto a intercettare possibili domande e curiosità degli utenti e a fornire risposte adeguate.
In particolare, il blog aziendale risulta particolarmente efficace per la pubblicazione di:

  • Guide ad aspetti specifici che riguardano l’attività dell’azienda. Se il sito appartiene a una realtà attiva nel commercio al dettaglio di sementi e attrezzi per il giardinaggio, per esempio, si potrebbero pubblicare contenuti come “Come iniziare a fare un orto” oppure “Guida alla cura delle orchidee”.
  • News e insight sulla storia e l'attività del Brand. Un’attività artigianale che produce ceramiche da tre generazioni potrebbe efficacemente raccontare la storia del laboratorio. Una società attiva nel settore hi-tech, invece, troverebbe utile comunicare la presenza ad eventuali fiere e incontri di settore a cui ha preso parte.

Blog aziendale e Blog Personale: quali sono le differenze?

Cosa distingue un blog gestito in un contesto aziendale da uno personale?
Nati per un utilizzo prettamente personale, i blog si sono evoluti nel corso del tempo e sono ormai diventati uno strumento imprescindibile anche all’interno delle dinamiche di promozione a livello professionale.
A differenza dei blog personali, infatti, la creazione e la gestione di un blog aziendale fa parte di una strategia più ampia, volta alla promozione dell’attività del Brand attraverso canali online. Non si tratta semplicemente di condividere informazioni e approfondimenti (sebbene questa componente sia certamente presente), ma di farlo in risposta a precise esigenze di marketing: attrarre potenziali clienti e generare traffico e conversioni.

Per quanto anche i blog personali possano talvolta essere utilizzati anche con fini promozionali, l’orientamento al business rimane la caratteristica principale dei blog aziendali. In questo caso le informazioni vengono veicolate non solo in risposta a un desiderio di condivisione e interazione, ma con un preciso intento di successo e promozione a livello professionale.
Di conseguenza, a prescindere dallo stile e dal Tone of Voice scelti dall’azienda (che possono essere più o meno informali), nella gestione di un blog aziendale non mancherà mai l’idea che ci si sta rivolgendo non semplicemente a degli utenti del web, ma a utenti che si cerca di convertire in clienti.

Blog aziendale: perchè è utile

Quali sono, quindi, i vantaggi concreti che un blog aziendale ben strutturato e gestito può portare alla strategia di marketing e, in generale, all’attività di un’azienda?
Come già sottolineato, la sezione blog di un sito aziendale rappresenta un canale fondamentale per farsi conoscere agli utenti, aumentare la visibilità del proprio sito e, potenzialmente, conquistare nuovi clienti.

Aumento del traffico del sito

Una gestione strategica dei contenuti del blog, che tenga conto anche delle best practice della scrittura di articoli SEO, aiuta il sito a essere indicizzato dagli algoritmi di Google e a comparire in una buona posizione della SERP.
Gli articoli destinati ai blog aziendali sono infatti contenuti molto versatili e possono quindi essere strutturati con maggiore duttilità rispetto a una landing page o ad altre pagine del sito. Svolgendo attente analisi sul comportamento degli utenti e seguendo il costante aggiornamento dell’algoritmo Google è possibile scrivere contenuti che:

  • Rispondano agli intenti di ricerca degli utenti.
  • Siano analizzati e indicizzati con successo da Googlebot.

In questo modo la pagina otterrà maggiore visibilità e, di conseguenza, aiuterà anche a far crescere il traffico del sito.

Coinvolgimento e fidelizzazione degli utenti

Il blog è la sezione perfetta all’interno di un sito aziendale per pubblicare contenuti informativi e di approfondimento, che quindi si avvicinino alle specifiche necessità e alle esigenze degli utenti.
Andando a trattare argomenti significativi per il lettore con un linguaggio adatto al contesto e alla nicchia di pubblico, si aumenta così anche il suo coinvolgimento. Di conseguenza, sarà più facile convertire gli utenti in clienti e, una volta convertiti, mantenerli nel tempo grazie a una costante fidelizzazione.

In questo contesto il blog aziendale procede di pari passo con la condivisione sui social: anche i contenuti pubblicati su piattaforma come Facebook, Instagram e Linkedin vanno infatti non solo a promuovere un prodotto ma, anzi, mirano soprattutto a coinvolgere l’utente e a farlo sentire parte della vita del Brand.

Far crescere la Brand Authority

Strettamente legato a quello precedente, anche l’aumento della Brand authority è un beneficio che una gestione strategica del blog aziendale può portare.
I contenuti del sito dedicati all’approfondimento di determinati aspetti contribuiscono senza dubbio a mettere in luce la conoscenza che si ha del settore e l’expertise su quel determinato topic.
Oltre a coinvolgere e fidelizzare il pubblico, quindi, un blog aziendale ben gestito aiuta a far sì che gli utenti apprezzino l’attività svolta dall’azienda e la percepiscano come una valida opzione a cui rivolgersi per acquistare i prodotti o richiedere i servizi di cui si è alla ricerca.

Tra le tipologie di contenuto che possono maggiormente aiutare in questo senso ci sono sicuramente le guide: fornendo all’utente informazioni su come svolgere una determinata azione e aiutandolo a portarla a termine, non solo si va incontro a una necessità del lettore, ma si dimostra anche la propria competenza in materia.
Il blog aziendale è quindi un canale più sottile rispetto a una classica promozione hard-sell: non basta dire che il proprio prodotto è migliore di quello dei competitor, bisogna anche dimostrare con i fatti che il team dell’azienda conosce bene il settore e le necessità del potenziale cliente, e sa fornire di conseguenza risposte adeguate.

Generare Lead e Conversioni

Infine, non bisogna dimenticare l’obiettivo ultimo di un blog aziendale, ciò che lo distingue da uno personale: promuovere la propria attività e portarle nuovi clienti.
Un blog aziendale gestito in modo strategico permette di intercettare il potenziali cliente e di seguirlo lungo tutte le fasi del processo di acquisto. Dopo aver suscitato interesse e aver dimostrato l’autorevolezza del Brand con contenuti di approfondimento, lo guida direttamente alla conversione, cioè all’acquisto del prodotto o del servizio offerto.
Questo avviene grazie all’inserimento di Call-To-Action o di link che rimandino direttamente ad altre pagine del sito, in cui l’utente può agevolmente richiedere maggiori informazioni o concludere l’acquisto.

Come gestire un Blog Aziendale

Per gestire con successo un blog aziendale occorre tenere a mente la diversa finalità che lo distingue da un blog personale.
Oltre alla scrittura di contenuti di qualità (approfonditi, originali e completi), vanno inclusi anche alcuni accorgimenti che permettono agli articoli di essere maggiormente apprezzati da Google e di contribuire con maggiore successo alla buona riuscita della strategia di Digital Marketing.

Piano Editoriale: Perchè è importante e Come Realizzarlo

Il blog aziendale, così come tutte le risorse inserite all’interno di un piano di marketing, deve essere predisposto a gestito in modo strategico. Per quanto si tratti di un canale molto versatile, la scrittura di articoli non può certamente essere improvvisata o lasciata al caso. Occorre predisporre una strategia fatta di risorse e obiettivi e seguirla in modo costante nel tempo.

Lo strumento perfetto per rispondere a questa esigenza è un Piano Editoriale: un calendario delle pubblicazioni che programmi con precisione gli articoli che devono essere realizzati, il loro contenuto e l’interazione con altri canali.
Il Piano Editoriale è uno strumento molto flessibile e può essere organizzato nel modo che meglio risponde alla struttura del piano marketing e alle esigenze del Brand. Alcuni elementi però non devono mai mancare:

  • I contenuti pubblicati devono rispondere a una precisa strategia, stabilita a monte. Il Piano Editoriale non è un semplice calendario, ma uno strumento di programmazione strategica a tutti gli effetti.
  • Il Piano Editoriale deve essere aggiornato e curato con costanza.
  • Le proposte devono essere coerenti: scegliere uno stile e un Tone of Voice, un taglio che si vuole dare ai contenuti e una struttura ricorrente che li renda identificabili. In questo modo si costruirà l’immagine online del Brand.

Come promuovere la propria azienda

Il fine ultimo di un blog aziendale è certamente la promozione dell’attività del Brand e la conversione degli utenti in clienti.
Come già detto, però, il blog aziendale non deve rispondere a una logica di promozione hard-sell, ma piuttosto puntare ad attrarre e fidelizzare gli utenti fornendo informazioni, approfondimenti e consigli. La logica a cui il blog aziendale deve rispondere, quindi, è quella del promuovere aiutando e informando.

Il focus deve essere sull’utente che legge, sulle sue possibili domande e sull sue esigenze, non sul Brand e sulla promozione diretta di servizi o prodotti.
Da qui emerge allora l’importanza di contenuti di approfondimento, come le Guide, per accrescere la Brand authority dell’azienda e coinvolgere gli utenti. Mostrarsi competenti nel settore e pronti a fornire risposte complete e accessibili è il modo migliore per promuovere indirettamente (ma non con risultati meno importanti) la propria azienda.

Gli utenti devono essere guidati lungo tutto il processo di acquisto, dall’identificazione di una necessità fino alla conversione e alla fidelizzazione, con contenuti che rispondano alle loro necessità e alle loro possibili domande.
All’interno di contenuti informativi o di approfondimento può comunque risultare utile inserire delle Call to Action o dei brevi messaggi più promozionali che spingano l’utente ad approfondire la conoscenza del prodotto e a muoversi verso lo step successivo del processo di acquisto.

Ottimizzazione SEO per Articoli Blog

Per aumentare la visibilità dei contenuti pubblicati sul blog aziendale è fondamentale procedere anche con la loro ottimizzazione SEO. In questo modo si andrà ad aumentare le possibilità che la pagina venga indicizzata da Google e si posizioni con successo nella SERP del motore di ricerca.

Gli elementi a cui fare attenzione in questo caso sono:

  • Analisi delle keyword. È importante capire innazitutto in quale momento del marketing funnel si trovano gli utenti che potrebbero andare a leggere con interesse quel contenuto. Sono ancora all’inizio del processo decisionale, perchè stanno solo informazioni? Oppure sono già intenzionati a comprare?
    In questo modo si potranno identificare parole chiave che non solo descrivano il topic, ma siano anche più o meno specifiche a seconda dell’intento di ricerca dell’utente.
  • Ottimizzazione completa. Occorre ricordare l’importanza dell’ottimizzare in ottica SEO non solo gli aspetti visibili (il testo vero e proprio del contenuto) ma anche tutti quelli più nascosti (come i Tag o alcuni elementi del codice HTML). Questi elementi sono infatti poco visibili agli utenti ma letti e analizzati da Google ai fini dell’indicizzazione e del posizionamento.
  • Ottimizzazione On-Site. Per avere un’ottimizzazione davvero completa occorre supportare gli aspetti On-Page, legati al singolo contenuto, anche con implementazioni del sito stesso che vadano a migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti:
    • Responsiveness a una navigazione da mobile.
    • Velocità del sito.
    • Inserimento del protocollo HTTPS.

Analisi del dominio e dei competitor

Infine, per strutturare e gestire in modo efficace un blog aziendale è fondamentale condurre analisi costanti e mirate. I principali oggetti delle analisi devono essere:

  • I domini dei competitor: per capire come si sta muovendo il mercato e quali possibilità di miglioramento ci sono per il blog della propria azienda.
  • Gli articoli già pubblicati: il blog di un’azienda è infatti un organismo in costante evoluzione, non una risorsa statica. Occorre quindi monitorare le performance ed, eventualmente, andare a ottimizzare e modificare articoli già pubblicati per rispondere in modo migliore alle esigenze degli utenti e di Google.

Come scrivere articoli per il tuo Blog Aziendale

Vuoi potenziare la tua strategia di Digital Marketing attraverso una gestione mirata e strategica del blog aziendale ma non sai da dove iniziare?
Non preoccuparti, possiamo aiutarti! Grazie a Melascrivi potrai:

  • Avere assistenza nella stesura di un piano editoriale strategico.
  • Far realizzare gli articoli da Copywriter freelance o giornalisti professionisti.

Registrati in piattaforma o richiedi un preventivo.

Ti servono articoli per il tuo blog?

ARTICOLI BLOG

Ultime news da Melascrivi

come-creare-una-pillar-page-guida
25 Maggio 2021

Come creare una Pillar Page efficace

Cos'è A cosa serve Come Scriverla Creare contenuti approfonditi e rilevanti è la chiave per ottenere maggiore visibilità online e farsi ...

Leggi di più
content-curation-guida
3 Maggio 2021

Guida completa alla Content Curation

Cos'è? Vantaggi? Come farla? Selezionare i contenuti Curare i contenuti Condividere i contenuti La content curation è senza dubbio un elemento ...

Leggi di più
content-marketing-strategy-b2b-guida-completa
26 Aprile 2021

Content Marketing Strategy B2B: Guida Completa

Caratteristiche Marketing B2B Marketing Funnel Tone of Voice Aziendale Modello Content Strategy B2B Analisi Pubblico Target Tipologie di Contenuto Blog ...

Leggi di più
content-marketing-strategy-guida-completa
23 Aprile 2021

Come sviluppare una Content Marketing Strategy: Guida Completa

Come pianificarla? Brand Positioning Value Proposition Pubblico Target Obiettivi e KPI Come crearla? Quali contenuti? Quali canali? Quando pubblicare? Come ...

Leggi di più