Come scrivere schede prodotto Amazon ottimizzate

Ecco come scrivere schede prodotto Amazon ottimizzate

La scrittura di schede prodotto Amazon necessita di step di ottimizzazione ad hoc, diversi da quelli previsti da altre piattaforme e-commerce. 

Il marketplace creato da Jeff Bezos ha registrato negli anni un aumento costante dei volumi di vendita, diventando una piattaforma imprescindibile per tutte le aziende che desiderano vendere online i propri prodotti. 

Oltre alle best practice di ottimizzazione SEO dei contenuti per e-commerce proprietari, le aziende devono quindi conoscere le peculiarità della stesura di testi per Amazon.

La scrittura di contenuti di qualità e che rispecchino le indicazioni del marketplace è infatti  un fattore determinante per aumentare il traffico del sito e i volumi di vendita

  • Come deve essere composta una scheda prodotto secondo il template Amazon?
    Quali sono le caratteristiche di una descrizione efficace?
  • Come cambia la SEO del marketplace rispetto a quella per Google?

 

Come strutturare una scheda prodotto Amazon

La stesura di schede prodotto per qualsiasi e-commerce o piattaforma, Amazon compreso, si caratterizza per alcuni elementi fissi e imprescindibili. A essere sempre richiesti sono elementi quali il titolo / nome del prodotto, una descrizione, una o più immagini.

Il template di Amazon non si discosta da questo modello, integrandolo però con ulteriori  elementi e ponendo indicazioni specifiche sul completamento di ciascun campo.

 

TI SERVONO SCHEDE PRODOTTO AMAZON?

 

Sapere come ottimizzarne il contenuto e rendere il prodotto più accattivante per l’utente significa poter attrarre con più facilità un maggior numero di clienti.
Amazon è ormai uno dei colossi del
commercio elettronico mondiale; la concorrenza può pertanto essere difficile da superare se non si conoscono le best practice di inserimento dei prodotti. 

 


Il fatturato annuale di Amazon negli anni analizzato da statista.com

 

Titolo o Nome del Prodotto

Il corretto completamento di questo campo permette sia all’utente che ai motori di ricerca di capire di che prodotto si tratti, identificandone possibilmente anche alcune caratteristiche essenziali

La lunghezza media richiesta da Amazon per il titolo della scheda è di circa 200-250 caratteri (corrispondenti a circa 50 parole), sebbene ci possano essere alcune variazioni per determinate categorie merceologiche. 

È importante inserire nel nome del prodotto alcune delle keyword maggiormente ricercate degli utenti. Questo permetterà non solo a Google di poter indicizzare correttamente la pagina, ma anche ai potenziali clienti di identificare nel prodotto una risposta alle proprie ricerche. 

Occorre quindi prestare attenzione a trovare un giusto compromesso tra il nome effettivo del prodotto, così come viene creato dall’azienda, e le eventuali parole chiave che rappresentano le ricerche degli utenti.
Non sempre un prodotto viene cercato con il suo nome specifico. Per quanto inserire la dicitura corretta sia importante per permetterne una corretta identificazione, è anche opportuno analizzare le keyword utilizzate nella ricerca in modo da permettere un buon posizionamento della pagina

Qualora i caratteri a disposizione lo consentano, può risultare utile inserire anche un riferimento a qualche caratteristica peculiare del prodotto, che possa aiutare a distinguerlo dai competitor.
In questo modo la scheda potrà risaltare rispetto a quelle di prodotti simili e il cliente interessato a uno specifico aspetto troverà immediatamente una risposta alla propria ricerca.

 

 

Elenco puntato con caratteristiche del prodotto

L’inserimento di un elenco puntato che presenti le specifiche essenziali del prodotto è una caratteristica tipica di Amazon.
In questo modo il marketplace vuole aiutare i potenziali acquirenti a identificare subito gli elementi salienti del prodotto, prima ancora di procedere con la lettura della descrizione estesa.
Per questo campo, i limiti settati dalla piattaforma sono di circa 1000 caratteri (250 parole). 

Anche in questo caso, oltre a inserire determinate parole chiave, occorre cercare di rispondere nel modo più completo possibile alle necessità degli utenti e a eventuali domande specifiche:

  • Quali sono le caratteristiche di questo prodotto che lo distinguono dai competitor? Quale potrebbe essere il suo valore aggiunto rispetto ad altri prodotti simili, e perchè un utente dovrebbe scegliere proprio questo?
  • Quali sono le specifiche tecniche del prodotto: materiale, dimensioni, usabilità, etc? A seconda della tipologia di prodotto, è opportuno valutare quali elementi tecnici possano risultare più rilevanti per attirare l’attenzione dell’utente. Una macchina fotografica, per esempio, potrebbe essere particolarmente leggera e comoda da usare, oppure essere realizzata in materiali tecnici di alta qualità che ne garantiscono le performance e la durata nel tempo. 
  • L’acquisto del prodotto include eventuali gadget o componenti aggiuntivi?

 

 

Descrizione del prodotto

Per quasi tutte le categorie merceologiche del marketplace la lunghezza della descrizione deve aggirarsi attorno alle 300 parole (circa 2000 caratteri).

L’obiettivo di questo campo della scheda è fornire al potenziale cliente maggiori dettagli su quanto gli è stato presentato in precedenza.
Rimangono comunque valide le best practice già considerate per gli altri campi:

  • Trovare il giusto equilibrio tra keyword e denominazioni tecniche del prodotto, delle sue caratteristiche o dell’azienda. 
  • Essere il più possibile completi, senza però rinunciare all’incisività del contenuto. 
  • Cercare di immedesimarsi nel target di riferimento, mettendo in risalto elementi che possano rispondere alle eventuali domande del cliente ed evidenziando alcune caratteristiche specifiche del prodotto. 

Così come per diverse altre tipologie di contenuti web, anche per le descrizioni di prodotti su Amazon occorre prestare particolare attenzione alla qualità del testo.
È fondamentale evitare di riempire la descrizione di keyword, sperando così di intercettare il lavoro degli algoritmi di Google. Il contenuto della descrizione deve risultare completo e informativo, non solo in vista di un posizionamento in SERP, ma anche e soprattutto per garantire al potenziale cliente una buona User Experience.
Anche per questo è importante rivolgersi, qualora l’azienda decida di esternalizzare la realizzazione delle schede, a copywriter professionisti.

 

 

Immagini del prodotto

Amazon dà la possibilità di inserire fino a 9 immagini, inclusa l’immagine principale con cui il prodotto verrà presentato sul marketplace. 

Alcuni elementi a cui prestare attenzione sono:

  • Almeno un’immagine deve presentare il prodotto su sfondo bianco, senza alcun elemento aggiuntivo. Questa sarà anche l’immagine principale della scheda. 
  • Inserire se possibile fotografie che ritraggano il prodotto da angolature diverse, in modo da presentarlo in modo completo.
  • Aggiungere anche una o più immagini del prodotto in uso, in una situazione di vita reale. Sarà così più semplice per il cliente farsi un’idea di alcune sue caratteristiche.

 

Ottimizzazione SEO per Amazon

Ottimizzare schede prodotto Amazon perchè si posizionino con successo significa dover fare i conti con il funzionamento di due algoritmi diversi.
Il marketplace, infatti, restituisce risultati di ricerca secondo un algoritmo interno, indipendente dal crawler di Google. Una pagina ottimizzata per ottenere una buona posizione in SERP, quindi, non otterrà necessariamente un ottimo posizionamento anche tra i risultati di Amazon. 

Sebbene il funzionamento dell’algoritmo Amazon non sia ancora stato chiarito nel dettaglio, un buon punto di partenza per l’ottimizzazione delle schede prodotto è sicuramente il completamento del template secondo le indicazioni dello stesso marketplace

Rispettare il numero di caratteri e parole, completare tutti i campi necessari e trovare un equilibrio tra User Experience e inserimento di keyword sono sicuramente elementi che verranno premiati dalla piattaforma.

Tra i fattori interni al marketplace che vengono presi in considerazione dall’algoritmo per restituire risultati di ricerca troviamo anche:

  • Le recensioni lasciate dagli utenti e la valutazione numerica.
  • La frequenza di rimbalzo della scheda e il tasso di conversione.
  • La quantità di prodotti disponibili. 

In ogni caso, il funzionamento dall’algoritmo Amazon non differisce drasticamente da Googlebot.
Rimangono quindi valide tutte le best practice di ottimizzazione SEO applicabili su altri e-commerce e piattaforme.

 

 

 

 

Se ti occorrono schede prodotto per la tua vetrina Amazon rivolgiti a noi!
Avrai anche la possibilità di richiedere traduzioni professionali in oltre venti lingue e attrarre più facilmente anche clienti stranieri.

 

Ultime news da Melascrivi