Traduzione di un sito web, gli errori da non commettere

Sito web da tradurre, quali sono le pratiche da evitare

Per le aziende che vogliono aprirsi a nuovi mercati e conquistare potenziali clienti in tutto il mondo è necessario internazionalizzare la propria attività, partendo proprio dal sito web. Per operare all'estero non si può realizzare un sito web in una sola lingua o affidarsi a traduzioni letterali e poco rispettose del contesto socio-culturale, ma realizzare delle traduzioni professionali in grado di conquistare un pubblico internazionale. 

La traduzione di un sito web è un processo articolato e complesso che coinvolge diverse figure professionali e che deve essere realizzato con lo scopo di rendere fruibili i contenuti da parte di ogni utente interessato alla vostra attività. Vediamo insieme quali sono gli errori da evitare in una traduzione di un sito web. 


Utilizzare software di traduzione automatica

La maggior parte delle aziende pensa che la traduzione del sito web sia un'operazione automatica che può eseguita senza l'ausilio di traduttori professionali, ma semplicemente usando degli strumenti di traduzione automatica. Il software di traduzione automatica è soltanto in grado di tradurre letteralmente i testi contenuti nel sito web, ma non può certamente dare una propria impronta personale alle pagine. Un sito web è la vetrina di ogni attività, quindi se i contenuti vengono tradotti in altre lingue deve essere rispettato lo stile linguistico, la terminologia (soprattutto per pagine web tecniche o scientifiche), la struttura e non da meno bisogna adattare il testo al contest culturale di riferimento. 


Non trascurare la SEO


Quando si traduce un sito web in altre lingue, non bisogna focalizzarsi solo sui contenuti, ma cercare di ottimizzare e indicizzare le pagine web anche sui motori di ricerca esteri. In particolare, bisogna fare uno studio approfondito delle keywords di quella determinata area e capire quali sono gli elementi che vi permettono di comparire tra i primi risultati nei motori di ricerca. Un'azienda che vuole internazionalizzare la sua attività non può prescindere da un'analisi in ottica SEO, altrimenti rischierà di rimanere nell'anonimato e di aver vanificato l'impegno per le traduzioni dei contenuti. 


Non affidarsi a traduttori professionisti



Uno degli errori più comuni quando un'azienda decide di tradurre le pagine del proprio sito web è quella di affidarsi ad dei traduttori improvvisati o che hanno una conoscenza marginale della lingua. Affidare il lavoro ad un traduttore non professionista influirà positivamente sul vostro budget, ma non avrete nessun risultato utile. Per ottenere interazioni da parte degli utenti di altri Paesi è sempre opportuno ricercare professionisti in grado di realizzare traduzioni professionali online, magari anche madrelingua. In generale, i traduttori professionali sono profondi conoscitori del contesto socio- culturale del paese in cui si sta per operare e sono in grado di assicurarti un servizio di traduzione di qualità ed efficace.



Non tradurre l'intero sito web


Una traduzione professionale deve riguardare non soltanto alcune pagine del sito web (ad es. Home, Contatti o Chi Siamo), ma deve comprendere ogni aspetto, anche il più insignificante. Un traduttore esperto e professionale collabora a stretto contatto con il webmaster e le altre figure fondamentali per la costruzione di un sito, così da modificare in base al Paese di destinazione sia gli elementi visibili (news, schede prodotto, didascalie, ecc), ma anche quelli strutturali come l'interfaccia, l'usabilità e la grafica. Questo aspetto è fondamentale per rendere accattivante un sito web, visto che ogni Stato predilige grafiche o contenuti diversi rispetto a quelli che possono invece attrarre, ad esempio, gli utenti del Sol Levante. 


Non revisionare o aggiornare il testo tradotto



Come tutte le attività on site, anche quella relativa alla traduzione deve essere progettata, pianificata e revisionata prima di essere messa online. Dopo aver tradotto il sito web è sempre fondamentale revisionare, con l'aiuto di un traduttore professionista, i testi inseriti, la struttura e lo stile e verificare la correttezza delle informazioni inserite. Dopo aver completato la traduzione professionale del sito web, se nel tempo cambiano le leggi in un determinato Stato o il sistema di pagamento non è più attivo, dovrete sempre aggiornare le informazioni inserite. 


Non esagerare con le battute o i modi di dire



Nella traduzione di un sito web non è sempre facile mantenere lo stesso tono o le medesime espressioni linguistiche del sito originale, soprattutto perché potrebbero perdere di significato in contesti culturali differenti. Anche se nelle pagine del sito web in italiano, avete privilegiato l'ironia e l'humour, non potete semplicemente tradurli parola per parola, ma chiedere ad un traduttore madrelingua quali possono essere i modi di dire più adatti che si avvicinano di più all'ironia del testo originale. Il consiglio è di tradurre il testo umoristico in un tono più formale per evitare fraintendimenti o di privilegiare frasi scherzose della lingua di destinazione. 

Hai un sito web e vuoi tradurlo in diverse lingue per internazionalizzare il tuo brand, ma non sai a chi rivolgerti? Per una traduzione di altissima qualità prova TraduciMela, il servizio di traduzione professionale disponibile in oltre venti lingue.

Ultime news da Melascrivi