Numero Verde Editori 800 561 748 (solo da linea fissa) attivo lunedì - venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18

Numero Verde Editori 800 561 748

News

Cos'è la Local SEO

La Local SEO è fondamentale per attività con un forte radicamento sul territorio o per aziende con clienti di un’area specifica.
Permette di ottenere maggiore visibilità online per una specifica località, posizionandosi come punto di riferimento online per quell’area.

È il caso di ristoranti e bar, ma anche negozi o uffici di assistenza.
Se un potenziale cliente cerca un barbiere o un parrucchiere, ovviamente vorrà trovare un salone nelle vicinanze di dove si trova. La SEO locale permette di far sì che, quando l’utente cerca su Google un’attività nelle vicinanze, la tua compaia tra i primi risultati.

L’utente è già fortemente interessato all’acquisto: se cerco un parrucchiere o barbiere nelle vicinanze è però, tendenzialmente, ho già in mente di andarci. Apparire tra i primi risultati di ricerca è allora la chiave per essere scelti e guadagnare clienti in più.

In questo modo, è possibile migliorare non solo il posizionamento del proprio sito in generale, ma far sì che le pagine ottimizzate siano ritrovate proprio da clienti attivi nella specifica area di riferimento.

Ma come funziona la Local SEO?
E come ottimizzare al meglio il proprio sito per ottenere un posizionamento locale?

Local SEO: Guida Completa

La Local SEO è l’insieme di best practice per garantire il migliore posizionamento di una pagina rispetto a una determinata località.
In sostanza, rende un’attività più visibile per ricerche locali su Google.

Mentre l’ottimizzazione SEO in generale permette di dare alla pagina più visibilità online, la local SEO mira allo stesso risultato ma per un’area geografica specifica.
Aiuta quindi il sito a essere trovato da utenti:

  • Che si trovano in quella zona (esempio: “ristoranti sushi vicino a me”).
  • Che cercano info su quella zona (esempio: “ristoranti sushi a Monza”).

Dall’introduzione di Google Local (2004) fino agli ultimi aggiornamenti, il motore di ricerca si è sempre più evoluto. Ora l’algoritmo Google dispone di molti strumenti per mettere in relazione le ricerche degli utenti con un preciso contesto localizzato.

Questi strumenti si sono dimostrati di vitale importanza per tutte le imprese che vogliono far conoscere i propri prodotti o servizi su un territorio specifico.

Attuare una strategia di questo tipo significa quindi andare a potenziare gli aspetti di ottimizzazione generica con elementi che evidenzino il legame tra l’azienda e uno specifico territorio.

A cosa serve

La Local SEO è fondamentale soprattutto per attività di piccole-medie dimensioni che dipendono in gran parte da una presenza costante di clienti.
Per questo, devono segnalare di essere attive nella zona. Per esempio:

  • Ristoranti, bar, agriturismi
  • Negozi e store al dettaglio
  • Hotel e strutture ricettive
  • Studi medici
  • Altri uffici di professionisti

Perchè?

Innanzitutto, come vedremo tra poco, in questi casi Google ricerca risultati che siano rilevanti e vicini all’utente che effettua la ricerca.

Quindi, se si segnala correttamente a Google che:

  • Si offre un determinato tipo di servizio
  • Ci si trova in un determinato luogo

aumentano le probabilità che il motore di ricerca scelga proprio quel sito per rispondere alla ricerca di un utente.

Per esempio, se un utente cerca “agriturismi provincia Milano”, Google andrà a presentare risultati di ricerca in linea con il tipo di attività (agriturismo) e l’area (provincia di Milano).

In secondo luogo, bisogna considerare la propensione dell’utente all’acquisto.
Come detto poco fa, se un utente ricerca un determinato servizio in zona, è perchè già è interessato. Potrebbe essere il caso di un agriturismo per un pranzo domenicale, o un parrucchiere aperto, o un ristorante di sushi.

Il traffico che la Local SEO può portare al sito è quindi un traffico locale e di buona qualità: gli utenti non si stanno semplicemente informando, ma vogliono già acquistare o recarsi in quel luogo.
A fronte di un investimento relativamente basso in termini di budget, una strategia di SEO locale può dare ottimi risultati.

Ricapitolando, questi sono i vantaggi:

  • maggiore visibilità locale.
  • Porta traffico più qualificato.
  • risultati migliori in termini di budget.

Ma come funziona questa strategia per essere così efficace?

Come funziona la Local SEO

Per dare risultati di ricerca locali, l’algoritmo Google si basa su tre fattori:

  • Rilevanza, della pagina rispetto alla ricerca dell’utente.
  • Distanza, dell’attività dall’indirizzo IP o dalla localizzazione dell’utente.
  • Importanza, dell’attività rispetto ai competitor e nella zona.

Rilevanza e importanza sono due aspetti che, in realtà, caratterizzano sempre l’attività dell’algoritmo, anche non nel caso di ricerche locali.

La distanza è invece il fattore che fa la differenza in questo caso. Negli anni, infatti, il motore di ricerca è diventato sempre più abile a identificare in automatico la località di un utente, senza che andasse sempre specificata.
Grazie all’algoritmo Pigeon, Google è ora in grado di capire molto più facilmente la località di un utente, e di proporre risultati coerenti.

Le principali caratteristiche che distinguono la SEO locale da azioni di ottimizzazione più generica sono:

  • Importanza di un indirizzo fisico. Ovviamente, occorre specificare dove l’attività si trova. In questo caso, il sito invece viene inteso principalmente come supporto online a un’attività fisica.
  • Rapporto più diretto e immediato tra utente e azienda. Il cliente che ricerca prodotti o servizi a livello locale si aspetta non solo di trovare una risposta rapida e coerente con le proprie necessità, ma anche di entrare direttamente in contatto che l’attività che la offre.
    Per questo motivo, è importante far sì che gli utenti ricevano tutte le indicazioni necessarie per raggiungere e contattare direttamente l’attività.

Anche alcuni degli elementi presi in considerazione dagli algoritmi di Google sono specifici per queste ricerche.
Nel valutare i diversi risultati per le richieste degli utenti, il motore di ricerca dà molta importanza alla presenza dei dati NAP:

  • Name
  • Address
  • Phone

Cosa significa?

Tutti questi dati devono essere indicati chiaramente sul sito (e non solo, come vedremo fra poco) se si vuole comparire in ricerche locali. Altrimenti, come potrebbe Google capire dove si trova un ristorante o un negozio?

E anche la User Experience ha un ruolo fondamentale. L’utente che effettua ricerche locali ha, molto probabilmente, la necessità di chiamare direttamente l’attività, o di mettersi in contatto in qualche modo. Ecco perchè Google valorizza anche la presenza di informazioni di contatto e numeri di telefono.

Come Google mostra i risultati locali

E come vengono visualizzate in SERP queste informazioni?
Anche in questo caso, gli snippet della SERP vengono adattati rispetto a quelli di ricerche generiche.

L’obiettivo è sempre lo stesso: dare all’utente informazioni chiare e immediate, per portarlo nel luogo di cui ha bisogno.

Le modalità più diffuse sono:

Risultato con mappa

Risultato Google con mappa per Cascina Forestina

Può essere mostrato quando viene cercato il nome di un’attività specifica. La query inserita nell’esempio è stata “cascina Forestina”.

Oltre alla mappa, Google propone comunque uno snippet classico (URL, title, metadescription).
In questo caso lo snippet include anche alcuni link a sezioni specifiche del sito (“Registrazione”, “Contatti”, “Gallery”, etc).

È un segno che queste sezioni sono state correttamente ottimizzate in ottica SEO all'interno del sito. Di conseguenza, il motore di ricerca le analizza e restituisce con successo. 

Risultati con mappa per Agriturismi Milano

In questo caso, invece, la query è stata più generica: “agriturismi provincia milano”.

La mappa visualizza un’area più ampia, con segnate le località dei diversi risultati. In questo modo, l’utente può farsi un’idea immediata di dove si trovino i diversi agriturismi rispetto alla sua posizione in quel momento.

Sulla sinistra vengono poi riportati i dettagli alle singole attività.

Risultato con mappa per Sushi Monza

Un altro esempio con mappa e box a seguire, per la query “sushi monza”.

In questo caso, le attività ricercate sono ristoranti, per cui Google propone uno snippet ad hoc. Notiamo infatti che il modo in cui le info sono presentate è leggermente diverso da quello usato per gli agriturismi. 

I risultati qui includono, come nell'esempio precedente:

  • Nome dell'attività
  • Rating (in base alle recensioni lasciate su Google dagli utenti)

ma anche:

  • Fascia di prezzo
  • Tipologia (sushi)
  • Distanza dall'utente che effettua la ricerca
  • Indirizzo
  • Informazioni su apertura e chiusura
  • Opzioni di servizio (delivery, take-away, etc)

Risultati ricerca per Barbiere Torino

In questo caso, risulttai simili ai precedenti ma con la query “barbiere torino”.

La struttura ricorda molto quella utilizzata per i ristoranti, ma diversificata in base alla diversa tipologia di attività. In questo caso, ovviamente, non ha senso evidenziare opzioni di servizio. Rimangono invece importanti informazioni di contatto, apertura, rating, indirizzo. 

Perchè Google organizza i risultati in questo modo?
Per dare all'utente informazioni chiare e immediate. Fare in modo che l'utente possa avere, anche solo con una rpaida occhiata, le risposte più importanti alle potenziali domande su un luogo:

  • Dov'è?
  • Quanto dista da me?
  • Quali servizi offre?
  • È aperto adesso?

Box con info specifiche

Anche in questo caso, viene visualizzato soprattutto nel caso in cui la query contenga già il nome di un’attività.

Risulttai di ricerca per ravioleria Sarpi

Nella SERP, solitamente sulla destra, viene visualizzato il box con tutte le informazioni sul luogo che si sta cercando.

  • Nome
  • Immagini
  • Mappa e indirizzo
  • Caratteristiche
  • Orari e aperture
  • Contatto

Tutte queste informazioni vengono prese dal motore di ricerca direttamente dalle pagine del sito.
Di conseguenza, strutturare le pagine in modo chiaro (non solo per gli utenti, ma anche per Google) è la chiave per essere presentati in modo completo tra i risultati di ricerca.

Allora, come strutturare le pagine del sito in modo che Google riesca a estrapolare queste informazioni?

Come migliorare il posizionamento locale

L’ottimizzazione diretta dei contenuti delle pagine del proprio sito o blog aziendale rimane, anche per la Local SEO, uno degli elementi determinanti per posizionarsi con successo tra i risultati organici di Google.

Gli elementi su cui puntare in questo caso sono:

  • I contenuti del sito (come in una strategia SEO generica).
  • Google My Business, una risorsa specifica in questo ambito.

Inoltre, per i contenuti sarà necessario prestare particolare attenzione a due tipi di ricerca:

  • Ricerca da mobile
  • Ricerca da Voice Search

Perchè?

Vedremo che gli smartphone e gli assistenti vocali sono modalità molto usate dagli utenti per ricerche locali.
Ottimizzare i contenuti di conseguenza è quindi fondamentale per una SEO strategy efficace.

Come funziona Google My Business

Il servizio Google My Business permette ad aziende o attività di comparire tra i risultati di ricerca all’interno di un template specifico:
Come abbiamo già visto, questo rende il risultato:

  • Più riconoscibile
  • Più accattivante
  • Più diretto nelle informazioni

Di conseguenza, aumentano le possibilità che un utente lo prenda in considerazione.

Come funziona?

Attraverso questo template le attività commerciali possono comunicare agli utenti alcune informazioni utili sull’azienda, grazie all’integrazione con Google Search e Google Maps.

Snippet FitActive Magenta

Direttamente attraverso la piattaforma Google My Business, si può rivendicare la proprietà di un’attività già schedata, oppure crearla da zero.

Come curare una scheda di Google My Business?
Più informazioni vengono inserite, migliore sarà il risultato:

  • Categoria di cui l’attività fa parte
  • Indirizzo
  • Orari di apertura aggiornati
  • Immagini
  • Mappa
  • Descrizione
  • Link al sito web
  • Recensioni di altri utenti

Le stesse informazioni vengono utilizzate dal motore di ricerca anche nel caso di risultati accorpati, per ricerche generiche.
Abbiamo già visto che, per esempio per i ristoranti, Google ha un template specifico con cui presenta le info.

In questo caso, la query è stata "pizzeria napoletana milano", e Google ha restituito una serie di risultati:

Risultati di Google My Business per Pizzeria Napoletana Milano

La scheda sarà il primo punto di riferimento per l’utente che cerca informazioni sull’attività. Oltre a esistere, la scheda dovrà quindi essere curata e aggiornata.

Local SEO Copywriting

Oltre a Google My Business, un altro elemento che aiuta a ottenere maggiore visibilità sono i contenuti del sito.
Quali contenuti?

  • Pagine informative, su servizi, storia, etc.
  • Articoli blog, se il sito ha una sezione dedicata.

Anche per ricerche locali, i contenuti devono essere completi ed esaustivi. Devono quindi dare all’utente tutte le info di cui ha bisogno, in modo immediato.
Un riferimento utile in questo senso è quello del modello EAT.

Andando più nel dettaglio, come ottimizzare i metatag di ciascuna pagina?
Ci sono delle best practice specifiche per contenuti locali?

L’inserimento di keyword specifiche nell’interno dei tag di una pagina (title, metadescription, titolo e descrizione immagine, etc) è una aspetto fondamentale anche per la SEO locale. 

In questo caso, però, sarà importante trovare le keyword giuste e inserirle in modo tale che siano:

  • Location-specific. I metatag devono contenere un’indicazione chiara dell’area su cui l’attività lavora e per cui vorrebbe comparire tra i risultati di ricerca.
    Un agriturismo nella provincia ovest di Milano potrebbe trovare utile specificare la propria località in modo da attirare più clienti che desiderano trovare un locale in questa zona, per esempio.
  • Descrittive: dicano, ciò, con chiarezza di cosa si occupa l’attività.
    L’utente medio di Google, infatti, è diventato negli anni sempre più esigente e si aspetta di trovare in poco tempo risultati chiari per le proprie ricerche.
    Questa tendenza deve essere assecondata inserendo in posizioni ben visibili poche parole chiave efficaci che possano dare al potenziale cliente un’idea immediata del prodotto o del servizio offerto.

Il servizio di Copywriting presente all’interno della suite di Melascrivi.com offre soluzioni ad hoc per contenuti di Local SEO.
Permette di affidare la stesura dei testi a una redazione di Autori filtrati anche in base alla residenza in un’area specifica.
In questo modo è possibile avvalersi di Copywriter che conoscano a fondo le caratteristiche e le esigenze del territorio di riferimento.

Piattaforma Melascrivi: filtro di Autori in base alla provenienza

Con Melascrivi è anche possibile realizzare di contenuti di qualità che possano essere promossi come articoli guest post su siti di interesse locale per l’area di riferimento.
Sarà così più facile per un’azienda o un’attività commerciale farsi conoscere e trovare nuovi clienti in un territorio specifico.

Ottimizzazione SEO per mobile

La ricerca di attività locali spesso risponde a esigenze quotidiane e quindi immediate. Può trattarsi della ricerca di un ristorante aperto, di una ditta di costruzioni per una riparazione urgente di un parrucchiere.

La stragrande maggioranza delle ricerche di questo tipo vengono effettuate da mobile. L’utente ha un bisogno immediato e deve risolverlo nel più breve tempo possibile tramite i device che ha a disposizione. Il device più comodo è quasi sempre lo smartphone.

La SEO locale non può quindi prescindere dalla cura degli aspetti di SEO per mobile.
Un’ottimizzazione Mobile-Only è importante per ottenere visibilità online in generale, alla luce degli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo Google. Ma per ricerche locali diventa ancora più determinante.

A questo si aggiunge anche l’aspetto legato ai social network. Una strategia di Local SEO può essere supportata da elementi di social media marketing, cioè di promozione dell’attività su Facebook, Instagram, Linkedin o altre piattaforme.

Anche su questi canali la navigazione avviene in prevalenza tramite smartphone, e i contenuti devono quindi essere ottimizzati per questo tipo di fruizione:

  • Schermi più piccoli
  • Immediatezza
  • Soglia di attenzione più bassa

Ottimizzazione per Voice Search

Parallelamente alla crescita dei volumi delle ricerche attraverso smartphone, un’altra importante tendenza degli ultimi anni è la ricerca attraverso assistenti vocali.
Si tratta dei cosiddetti “assistenti intelligenti” presenti sui dispositivi mobili (come Siri per i dispositivi Apple) o a prodotti come Google Voice Search.

Per necessità immediate o a breve termine come quelle che muovono in molti casi ricerche locali, sempre più spesso gli utenti si affidano a questo tipo di ricerche, che quindi non vengono nemmeno digitate.

L’impostazione delle query degli utenti per questo tipo di ricerca può presentare alcune differenze rispetto alla ricerca manuale da tastiera. Le query infatti sono molto spesso rappresentate da domande dirette più che da singole keyword.

Anche per questo tipo di ottimizzazione è quindi importante avvalersi di SEO tool che permettano di studiare quali sono le parole chiavi migliori e che diano informazioni anche su eventuali keyword longtail o keyword correlate.

Trend Local SEO 2021

La SEO locale si conferma di primaria importanza anche quest'anno. 
Per guadagnarsi maggiore visibilità online è fondamentale dare al motore di ricerca informazioni che siano il più complete e chiare possibile. In questo modo, Google potrà restituire all'utente risultati rilevanti.

Quali sono le best practice da non dimenticare? Ecco una checklist:

  • Crea una scheda Google My Business
  • Ottimizza la scheda Google My Business con tutte le informazioni.
  • Se le informazioni ci sono già, aggiornale.
    • Gli orari di apertura sono cambiati?
    • Hai foto più recenti o accattivanti?
    • La tua attività ha ricevuto recensioni?
    • La mappa viene visualizzata correttamente?
  • On-Site: controlla che i metatag del sito abbiano parole chiave geotargeted.
  • Accertati che il suo sito abbia dati strutturati impostati correttamente.
  • Crea pagine servizi chiare, immediate, e ottimizzate nel modo corretto.
  • Supporta il sito con una sezione Blog & News, in cui inserire contenuti che portino traffico.
  • Fai attenzione ai link interni, rendi la navigazione agevole. 
  • Verifica che le keyword che stai usando siano quelle più efficaci nella tua area.
  • Immagini: cura gli alt text, anche in questo caso facendo attenzione alle parole chiave usate.

Seguendo questi step sarà possibile migliorare drasticamente le performance di un sito e ottenere un migliore posizionamento locale.

Hai bisogno di testi per il tuo sito?

TI AIUTIAMO NOI

Ultime news da Melascrivi

indicizzazione-google-guida
14 Maggio 2021

Indicizzazione Google: Cos’è e Come funziona

Cos'è e Come funziona Differenza Indicizzazione e Posizionamento Problemi Indexing Come far indicizzare una pagina Ottimizzare Titoli e Metadati Ottimizzare ...

Leggi di più
google-mobile-only-guida
1 Aprile 2021

Aggiornamento Google Mobile-Only: Guida all’Ottimizzazione dei Testi

Cosa prevede? Come ottimizzare? Contenuti Uguali Metadati Uguali Link Interni Immagini Quanto anticipato negli ultimi mesi del 2020 è ora diventato ...

Leggi di più
modello-eat-guida
26 Marzo 2021

Modello EAT: Come sfruttarlo per scrivere contenuti

Cosa significa EAT Qualità per Google Competenza (Expertise) Autorevolezza (Authoritativeness) Affidabilità (Trustworthiness) Perchè è importante? Siti YMYL Come Applicarlo Semantic SEO ...

Leggi di più
featured-snippet-tipologie-ottimizzazione
25 Marzo 2021

3 Tipi di Featured Snippet da conoscere e ottimizzare

Snippet di Testo Snippet Lista Snippet Tabella Vantaggi SEO I featured snippet sono brevi porzioni di testo che appaiono all’...

Leggi di più