Vendere online con Facebook Shops: il futuro dell'e-commerce?

Melascrivi analizza la recente introduzione della funzione Shop su Facebook

Vendere sui social sembra destinato a diventare, nel corso dei prossimi mesi, ancora più semplice: grazie all’introduzione della nuova funzionalità Facebook Shops sarà infatti possibile mettere in vendita o acquistare prodotti direttamente da piattaforme quali Facebook e Instagram, sostituendoli o associandoli a e-commerce dedicati.

La piattaforma creata da Mark Zuckenberg si sta muovendo già da qualche tempo verso una crescita in direzione social commerce, cioè di una piattaforma che integri l’aspetto di condivisione e comunicazione tipico dei social con la possibilità per gli utenti di effettuare acquisti o mettere in vendita i propri prodotti.

La novità, annunciata dallo stesso Zuckenberg il 19 maggio 2020, oltre ad attuare un’implementazione della piattaforma che era in studio già da tempo, è stata presentata anche come possibile soluzione per le molte aziende che in questo momento storico si trovano costrette a ripensare alle proprie modalità di vendita online.

L’introduzione dei Facebook Shops sembra quindi presentarsi come una risposta rapida a un’esigenza contingente che però, forse, modificherà il nostro modo di utilizzare la piattaforma anche a lungo termine.

  • Quali tipologie di aziende potranno trovare utile l’utilizzo di questa nuova funzionalità?
  • In che modo si potranno vendere i propri prodotti, e come avverrà l’acquisto da parte dei clienti?
  • Quali sono le future implementazioni già in corso di test, e in che modo questa nuova funzionalità verrà estesa anche ad altri social?

 

HAI BISOGNO DI CONTENUTI PER I TUOI SOCIAL?

 

Facebook Shops: perchè può essere utile?

 

facebook shops mark zuckenberg

 

Come già sottolineato nell’annuncio del CEO di Facebook, l’introduzione degli Shops può rappresentare, almeno nelle intenzioni, una grande opportunità per tutte le aziende che ancora non si erano dotate un e-commerce proprio ma, alla luce degli ultimi avvenimenti, si trovano costrette a spostare online parte della propria attività.

 

facebook for businesses announcement

 

La creazione di un negozio su Facebook sarà infatti totalmente gratuita, così da permettere a chiunque, anche ad aziende eventualmente in difficoltà, di poter testare questa nuova funzionalità senza incorrere in grandi rischi.

L’indubbia utilità rappresentata da questo aspetto viene però attenuata dal fatto che, almeno in un primo momento e fuori dagli USA, lo Shop creato da un Brand su Facebook dovrà necessariamente essere collegato a uno store già esistente al di fuori della piattaforma.

Per le aziende italiane, quindi, sarà ancora necessario dotarsi di un e-commerce proprio, per cui lo Shop Facebook servirà più che altro da ulteriore vetrina su una diversa piattaforma.

Nonostante questo, Facebook Shops potrà però rivelarsi un’ottima opportunità anche per le aziende che hanno già un e-commerce attivo, in quanto andrà a costituire un canale alternativo per lavorare sulla propria brand awareness e attirare nuovi clienti.

Come funziona Facebook Shops

L’organizzazione della nuova funzione è stata presentata nei suoi aspetti generali dallo stesso Zuckenberg.

Facebook Shops per le aziende: come creare un negozio

La possibilità di creare uno shop verrà notificata direttamente ai profili aziendali registrati in piattaforma e sarà attuabile tramite l’estensione Shop Builder, disponibile tra gli strumenti di gestione della pagina della propria azienda.

La costruzione dello shop vero e proprio consisterà poi nell’inserimento di singoli prodotti o, in alternativa, nel caricamento diretto del catalogo dell’azienda.

Infine, lo Shop sarà personalizzabile nella grafica e nell’impostazione di alcuni elementi, così da essere strutturato in linea con l’immagine del Brand.

 

come creare shop su facebook

 

Come già accennato, inizialmente la possibilità di concludere l’acquisto direttamente sul social verrà testata solamente negli Stati Uniti. Al di fuori degli USA, invece, sarà ancora necessario collegare la vetrina Facebook a un e-commerce già presente.

Per mantenere buoni volumi di vendite online rimane dunque di fondamentale importanza dotarsi di uno store aggiornato e ottimizzato in ottica SEO in tutte le sue componenti, dalle schede prodotto alle descrizioni di categoria.
Per quanto i negozi creati sulla piattaforma Facebook potrebbero in futuro acquisire un ruolo sempre più determinante per i volumi di acquisti registrati dalle aziende, gli e-commerce indipendenti rimangono ancora il canale privilegiato attraverso cui gli utenti acquistano i prodotti online.
Presentare uno store ottimizzato in base alle esigenze degli utenti continua quindi a essere l’elemento determinante in una strategia di vendita online.

 

social media selling melascrivi

Facebook Shops per gli utenti: come acquistare prodotti

Da parte degli utenti, gli Shop creati dalle aziende saranno accessibili direttamente dalla pagina del Brand. Sarà inoltre possibile trovare un collegamento allo Shop all’interno delle pubblicità o delle storie.

Gli utenti avranno così la possibilità di trovare i prodotti disponibili, salvare quelli a cui sono interessati, visionare la collezione e, infine, concludere l’acquisto dopo essere stati rimandati al sito web dell’azienda.

Come impostare la comunicazione tra cliente e azienda

Con l’avvio della funzionalità Facebook Shops, gli utenti interessati all’acquisto dei prodotti potranno contattare l’azienda direttamente tramite i sistemi di messaggistica interni alla piattaforma o tramite Whatsapp, così da ricevere assistenza o supporto immediati e senza dover ricorrere a email.

Successivamente, ha riferito Facebook, verrà attivata anche la possibilità di effettuare i propri acquisti direttamente tramite Messanger, Direct (per quanto riguarda Instagram) o Whatsapp.

facebook for businesses shops

Sembra che così in futuro Facebook potrà forse diventare una vera e propria piattaforma e-commerce indipendente, con servizi e supporto completamente interni e contenuti ottimizzati per impostazioni ad hoc.

Questa possibile evoluzione della piattaforma sembra ricalcare quanto sta già avvenendo con altri social in altre aree del mondo: piattaforme come VKontakte in Russia o Little Red Book in Cina si erano già orientate da tempo a un’evoluzione in ottica social commerce, in grado di permettere agli utenti di effettuare acquisti direttamente dai social.

Cosa cambierà in futuro

Sebbene non siano ancora state incluse nelle impostazioni della nuova funzione Shop, Facebook ha già annunciato di essere al lavoro su future implementazioni aggiuntive, tra cui:

1.
La possibilità di estendere i link allo Shop anche alle dirette.
In questo modo, sarà possibile per un utente acquistare prodotti in tempo reale, mentre questi vengono menzionati dal personale dell’azienda o da un influencer durante una live.

2.
La strutturazione di programmi fedeltà, già attivati per negozi fisici, anche su Facebook. I clienti potranno così, per esempio, accumulare dei punti per gli acquisti tramite Facebook e ottenere in cambio vantaggi dall’azienda.

La possibilità di creare degli Shop verrà estesa nei prossimi mesi anche a Instagram, dove gli utenti potranno scoprire gli store dei clienti attraverso la sezione Esplora o vedendo prodotti taggati nelle live o nelle storie.

 

 

L’introduzione della funzione Shop su Facebook e Instagram sembra quindi rispecchiare il desiderio del colosso dei media di imporsi anche nel settore delle vendite online.
Occorreranno però alcuni mesi perché sia possibile fare un bilancio del successo dell’iniziativa e della risposta degli utenti, anche in prospettive a lungo termine.

Nel frattempo, non ci sono dubbi sul fatto che la principale modalità di vendita online per un Brand rimane quella dell’e-commerce.
Se ti servono contenuti ottimizzati per il tuo store online chiedi a noi! Avrai non solo la possibilità di far realizzare testi ottimizzati in italiano, ma anche di richiedere traduzioni localizzate dei contenuti in oltre venti lingue.

Ultime news da Melascrivi